Giornalismo locale in lutto per la scomparsa di Mario Camera

Oltre alla penna, amava la Fulgor e l'Omegna Calcio

Generica

Il Cusio perde il decano dei giornalisti. Si è spento in mattinata nella sua casa di Omegna Mario Camera, voce, volto e penna del giornalismo locale. La sua attività era legata in particolare al mondo dello sport, che raccontava con grande passione e professionalità. Giocatore della Fulgor da giovanissimo, nella rosa della squadra targata Alessi in serie A, era soprannominato Buk per le sue doti acrobatiche stile globe trotter che faceva impazzire allenatori, compagni, avversari e pubblico.
Poi Camera e’ stato cantore dell’epopea dell’Omegna Calcio, di cui era grande tifoso e speaker. Camera ha lavorato per le televisioni locali, per Radio Spazio 3 e per diverse testate della carta stampata.

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 28 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore