Presentazione novarese per il libro dedicato al salesiano vigezzino don Francesco Antonioli

L'incontro è stato il primo della rassegna Salotti Letterari

Presentazione novarese per il libro dedicato al salesiano vigezzino Don Francesco Antonioli

Giovedì 2 luglio il cortile del Chiostro dei Musei della Canonica di Novara ha fatto da cornice al primo di tre incontri della rassegna “Salotti letterari”: in dialogo con la giornalista del Corriere di Novara Eleonora Groppetti, l’autore del libro “Don Francesco Antonioli. Un illustre vigezzino giusto tra le nazioni” (edito da Ultravox) Marco De Ambrosis ha presentato ad un pubblico interessato ed attento la pubblicazione dedicata alla vita di don Francesco, salesiano originario di Sasseglio (Druogno) il cui nome è scolpito tra quelli dei “Giusti tra le Nazioni” a Gerusalemme. Negli anni della Seconda Guerra Mondiale don Francesco fu direttore a Roma dell’Istituto Pio XI e, con l’aiuto dell’economo don Alessandrini, si assunse la responsabilità di accogliere e salvare, nascondendoli nell’istituto, settanta ragazzi ebrei. La storia di coraggio di don Francesco e di don Armando è stata recentemente raccontata in un docu-film intitolato “Lo scudo dell’altro – La Memoria del Dovere” realizzato dall’Istituto Salesiano Pio XI in collaborazione con l’Istituto Storico Salesiano, la Senape Production e la Madriland Art. Forse ancora troppo dimenticato dalla sua terra natia don Francesco Antonioli resta comunque un esempio di come sia possibile non perdere la propria umanità di fronte ad un abisso.

Galleria fotografica

Presentazione novarese per il libro dedicato al salesiano vigezzino Don Francesco Antonioli 3 di 3
di
Pubblicato il 04 Luglio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Presentazione novarese per il libro dedicato al salesiano vigezzino Don Francesco Antonioli 3 di 3

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore