Quantcast

Il Comune sovvenziona la realizzazione del cortometraggio ‘Damua’

La pellicola sarà ambientata tra il centro storico e il Sacro Monte Calvario

Presentazione DOMOMETRAGGI

Ad ottobre l’associazione Domometraggi aveva lanciato all’ex cappella Mellerio l’anteprima e il crowdfunding per la realizzazione del corto “La solitudine ai tempi del virus”. Ora il progetto si arricchisce di un importante contributo. Il comune di Domodossola sostiene l’iniziativa con 1500 euro. Lo ha deciso la giunta riunitasi il 28 dicembre scorso in videoconferenza. Il corto è tratto dall’omonimo racconto dello scrittore ossolano Alessandro Chiello e verrà presentato ai festival nazionali e internazionali. Le riprese dovrebbero iniziare a marzo, l’obiettivo dell’associazione è di raggiungere 4.000 euro. In molti hanno già aderito al progetto che ha il patrocinio di diversi enti e il contributo di Orto finanzario e Ultravox editore, la campagna si chiuderà fra circa un mese.

La stesura della sceneggiatura è stata curata dallo stesso autore del racconto in collaborazione con Marzio Bartolucci e Alberto Lepri, che cureranno rispettivamente la regia e la fotografia del cortometraggio. Oltre a sviluppare trama e intreccio narrativo, il progetto ha l’ambizione di mettere in luce alcuni dei punti più caratteristici di Domodossola come il Centro Storico e il Sacro Monte Calvario. Per questo il corto è stato giudicato meritevole di un sostegno dalla giunta, in quanto promuoverà il territorio su scala nazionale e internazionale.

Il cortometraggio racconta una città deserta a causa del Virus che ha paralizzato il mondo. Un commissario di Polizia inabile al servizio che soffre la sua solitudine, rinchiuso tra le pareti di casa. I dati dei contagi declamati dal telegiornale riempiono il silenzio del suo piccolo appartamento. Dopo oltre due settimane di clausura, il commissario decide di averne abbastanza e, abusando della sua posizione, s’incammina per le vie desolatamente vuote di Domodossola, tra serrande di negozi chiusi e striscioni ai balconi con scritto Andrà tutto bene. C’è un solo luogo in Ossola capace di restituirgli un briciolo di serenità e di pace: il Sacro Monte Calvario con la sua incantevole Via Crucis che si snoda nel bosco e il parco che la chiude alla sommità del colle Mattarella. In questo luogo, chiuso per tutti, ma non per lui, si abbandona a contemplare la natura e la città. Un giorno trova una sgradita sorpresa, qualcun’altro è seduto nel suo angolo di paradiso. Sarà un incontro delicato e commovente tra due solitudini diverse.Per la parte del Commissario Eugenio Cecchi, è stato scelto l’attore Fabrizio Rizzolo. Per la parte di Damua, figura centrale della trama, è stata scelta Sabrina Borsotti di Villadossola, giovane e promettente attrice di teatro con diverse esperienze al proprio attivo. Le musiche saranno curate dal maestro Roberto Olzer, che ha già curato la colonna sonora del Teaser, rielaborando un brano di Mozart.

di
Pubblicato il 12 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore