/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 25 marzo 2024, 17:55

Ancora lavori sulla A26: i cantieri attivi questa settimana

Dal 25 marzo corsia unica permanente su tre tratti dell'autostrada e sulla D08 Gallarate-Gattico

Ancora lavori sulla A26: i cantieri attivi questa settimana

La Provincia del Vco e Autostrade per l’Italia comunicano che, per la settimana che va dal 25 al 31 marzo, sono previste nuove chiusure per lavori, con cantieri di corsia unica permanente.

In particolare, sulla A26 Genova Voltri – Gravellona Toce, sono tre i tratti interessati. Il tratto compreso tra Meina e Carpugnino in direzione Gravellona Toce, tra le pkm 174+350 e pkm 178+800 in modalità permanente da lunedì 25 fino a mercoledì 27 marzo. Il tratto compreso tra Carpugnino e Baveno, in direzione Gravellona Toce, tra le pkm 181+600 e 189+400 in modalità permanente da lunedì 25 fino a mercoledì 27 marzo. Infine, il tratto compreso tra Baveno e Carpugnino in direzione Genova, tra le pkm 189+400 e 181+600 in modalità permanente da lunedì 25 fino a mercoledì 27 marzo.

Corsia unica permanente anche sulla D08 Gallarate – Gattico, in particolare nel tratto compreso tra Castelletto Ticino e Vergiate in direzione Gallarate, tra le pkm 16+700 e 13+400 in modalità permanente da lunedì 25 fino a mercoledì 27 marzo, e nel tratto tra Vergiate e Castelletto Ticino in direzione Gattico, tra le pkm 13+400 e 15+300 in modalità permanente da lunedì 25 fino a mercoledì 27 marzo.

Infine, un cantiere prevede la chiusura in orario notturno di un tratto della A26. In particolare, il ramo di allacciamento da A26 nord per diramazione D8 in direzione Milano sarà chiuso dalle 22.00 alle 6.00 nelle notti del 25, 26 e 28 marzo. È consigliata l’uscita e il rientro ad Arona.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore