/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2024, 17:15

A Macugnaga un corso per soccorritori in ambiente invernale montano

Le lezioni, che si svolgono dal 7 al 10 marzo alla Kongresshaus, sono rivolte ai professionisti sanitari

A Macugnaga un corso per soccorritori in ambiente invernale montano

Dal 7 al 10 marzo si tiene, alla Kongresshaus di Macugnaga, il “Winter mountain rescue course”, un corso di soccorso in ambiente invernale montano, con un focus sugli aspetti tecnici e sanitari.

Il soccorso in ambiente invernale può essere particolarmente ostile, per il freddo, per la neve e per il ghiaccio. Per far fronte a questo evento il soccorritore deve possedere competenze tecniche e sanitarie adeguate e aggiornate. Il corso ha quindi come obiettivo quello di implementare le conoscenze dell’operatore tecnico e sanitario impegnato in questo delicato soccorso. È importante avere nozioni precise ed aggiornate per agire senza commettere errori, riconoscendo immediatamente i rischi evolutivi dell’ambiente e l’evento patologico in atto nell’infortunato. Il trattamento sanitario va iniziato fin da subito senza perdere tempo prezioso. Le figure professionali tecnico-sanitarie non solo devono saper dialogare tra loro ma conoscere i rispettivi punti di vista per collaborare in sinergia nella gestione dell’incidente. Il lavoro di squadra è fondamentale per ottenere i migliori risultati. L’obiettivo dell’evento è quello di aggiornare le conoscenze teorico-pratiche utili alla gestione dell’incidente in ambiente invernale, attraverso la simulazione sul campo dei principali scenari.

Il corso si svolge con presentazioni frontali e workshop, uniti a scenari simulati in ambiente. Le lezioni sono tenute da istruttori Irtec e Irsan, oltre che da istruttori Snate e Snamed.

La segreteria scientifica è composta da Christian Bracco, Diego Naso, Enrico Molineris, Fabio Passet, Andrea Suman, Marcello Vecchio; i responsabili tecnici in ambiente sono invece Giancarlo Crotta, Alberto Fantone, Daniele Macagno, Silvano Odasso.

L’evento di formazione è rivolto a medici, infermieri e tecnici appartenenti al CNSAS. Il corso consente l’acquisizione di n. 33,6 Crediti Ecm per medici e infermieri; ai fini dell’acquisizione dei crediti è indispensabile la presenza effettiva al 90% della durata complessiva dei lavori e almeno il 75% delle risposte corrette al questionario di valutazione dell’apprendimento.

Di seguito il programma del corso:

7 marzo

14.30: Apertura e presentazione del corso; 15.00: Caso interattivo; 16.30: Lettura “Soccorso in valanga ed ipotermia: valutazione e trattamento”; 17.30: Lettura “Il sistema di emergenza”; 18.30: Cerimonia inaugurale

8 marzo

8.30-14-00: Esercitazioni in ambiente; 15.30: Novità per la gestione del soccorso in ambiente impervio, 16.30: Incontri con gli esperti – D. Naso, A. Fantone, E. Molineris, P. Scarpuzzi; 18.00: Il lavoro di squadra

9 marzo

8.30-14.00: Simulati in ambiente; 15.30: Novità per la gestione del soccorso in ambiente impervio; 16.30: Lettura “Intervento in valanga: aspetti di diritto penale e di procedura penale”; 17.15: Debriefing sai simulati 

10 marzo

8.30-14.00: Attività in ambiente; 15.00: chiusura del corso

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore