/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 17 febbraio 2024, 18:00

Svizzera, una tassa anche sui camion elettrici

Servirà a coprire i costi infrastrutturali e quelli a carico della collettività causati dal traffico pesante e favorire il trasferimento del trasporto di merci dalla strada alla rotaia

Svizzera, una tassa anche sui camion elettrici

Anche i camion a propulsione elettrica che attraversano la Svizzera saranno con ogni probabilità assoggettati alla tassa sul traffico pesante (TTPCP).  La proposta è all’esame del Governo federale.

La decisione di applicare la tassa dovrebbe diventare operativa nel 2031.

‘’A seguito dell'evoluzione tecnologica -  sottolinea Berna -  il 90% dei mezzi pesanti attualmente appartiene alla categoria che paga una quota minima del tributo (Euro VI) e quelli elettrici, che tenderanno ad aumentare sensibilmente nei prossimi decenni, ne sono completamente esentati’’.

L’importo dello sconto e dei contributi d'investimento sarà definito in un secondo momento.

Dal 2001 infatti la Confederazione riscuote la TTPCP su tutte le corse sulla rete stradale svizzera di veicoli a benzina e diesel di peso pari o superiore a 3,5 tonnellate. La tassa ha un duplice scopo: coprire i costi infrastrutturali e quelli a carico della collettività causati dal traffico pesante e favorire il trasferimento del trasporto di merci dalla strada alla rotaia.
Le entrate della TTPCP sono destinate per due terzi alla Confederazione e per un terzo ai Cantoni. Nel 2022 il loro totale è stato di circa 1,7 miliardi di franchi.

Renato Balducci

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore