/ Politica

Politica | 02 marzo 2023, 08:00

Rossi (Pd) sulla Legge di riordino: ok al potenziamento della patente di smartphone

Il consigliere Dem: ''Il Piemonte è un punto di riferimento nazionale e per questo occorre potenziare e rendere strutturale il patentino in tutti gli istituti scolastici''

Rossi (Pd) sulla Legge di riordino: ok al potenziamento della patente di smartphone

“Il lavoro in aula sulla legge di riordino ha portato un risultato importante per fornire alle ragazze e ai ragazzi tutti gli strumenti per vivere il web come un luogo sicuro e positivo” afferma il Consigliere Regionale Domenico Rossi, primo firmatario della legge regionale per la promozione e il sostegno di azioni di prevenzione, gestione e contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo approvata nel 2018.

“Grazie ad un emendamento all’omnibus, infatti, raggiungiamo l’obiettivo di valorizzare la patente per l’uso dello smartphone, dando maggiore dignità e forza ad un percorso nato come intuizione cinque anni fa e diventato una prassi che è stata presa a modello in altre regioni d’Italia” aggiunge Rossi. “Il Piemonte - prosegue il consigliere Dem - è  un punto di riferimento nazionale e per questo occorre potenziare e rendere strutturale il patentino in tutti gli istituti scolastici piemontesi, anche ampliando la platea dei destinatari delle azioni con l’apertura a contesti educativi extra-scolastici”.

A fronte della soddisfazione per un importante risultato raggiunto, l’amarezza per la bocciatura dell’emendamento 700 sull’applicazione della tariffa puntuale differenziata. “La giunta ha respinto l’emendamento senza neppure giustificare la propria scelta” spiega Rossi. “La nostra proposta intendeva rendere più efficace l’applicazione della tariffa e trasformarla da modello da privilegiare a strumento da diffondere su tutto il territorio regionale entro il 31 dicembre 2024” spiega il rappresentante democratico. “I principi chiave del ‘paghi quanto butti’ o del ‘chi inquina paga’, promossi anche dalla Comunità Europea - conclude Rossi -  sono gli unici che incidono sensibilmente sulla produzione di rifiuti. Rallentare il processo di applicazione della tariffa puntuale è l’ennesimo segnale negativo rispetto alla sensibilità ambientale della destra che governa il Piemonte”.  

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore