/ Verbano

Verbano | 28 novembre 2022, 16:20

Anche a Premeno una panchina rossa dedicata a Norma Cossetto

È stata inaugurata domenica nel parco di Villa Bernocchi

Anche a Premeno una panchina rossa dedicata a Norma Cossetto

Una cerimonia molto partecipata l'inaugurazione della panchina rossa in ricordo di Norma Cossetto, medaglia d’oro al merito civile, nel parco di Villa Bernocchi a Premeno. Presenti il sindaco Umberto Marroni, il vice presidente della provincia Rino Porini, i rappresentanti dell’arma dei Carabinieri, del corpo degli Alpini, una delegazione della Croce Rossa, la pro loco e numerosi cittadini.

Due le targhe commemorative sulla panchina. Una in ricordo di Norma Cossetto, studentessa istriana torturata e gettata in una foiba dai partigiani titini nel 1943, con una citazione di Isac Asimov “La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci”, l’altra in memoria di tutte le donne vittime di violenze “La violenza non è mai Amore”.

“Il rito del taglio del nastro ha visto protagoniste una bambina ed un’anziana. Simboleggia l’ideale passaggio generazionale –sottolinea il presidente del C10F di Verbania Fabio Volpe- affinché i giovani non debbano più vivere ciò che è stato patito nel passato ed operino in modo tale da promuovere il profondo rispetto nei confronti delle donne ed, in generale, verso il genere umano tutto”.

Anche per questa giornata, grande soddisfazione è stata espressa dal Comitato 10 Febbraio di Verbania, promotore della campagna 'Un ricordo per Norma' alla quale, ormai, hanno aderito la gran parte dei Comuni del Verbano e che, presto, approderà anche in Ossola.


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore