/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 28 novembre 2022, 11:20

Pensioni svizzere tassate a 5%, la soddisfazione dei frontalieri

Locatelli: “Nella legge di bilancio norma che fa tirare un sospiro di sollievo. Non lasceremo insoluto nemmeno il grave problema dell’assegno unico per i figli”

Pensioni svizzere tassate a 5%, la soddisfazione dei frontalieri

Pensioni svizzere tassate al 5%. Una buona notizia per i frontalieri, che viene rimarcata da Antonio Locatelli, del Comitato provinciale frontalieri. "Finalmente un po' di chiarezza e una soluzione giusta. La presa di posizione del ministro Giorgetti che non fa che confermare -così Antonio Locatelli - quanto richiesto da più parti sia istituzionali che parlamentari.... unica assente la Provincia nonostante i ripetuti appelli giunti dal tavolo tecnico sul frontalierato”.

“Di fatto -sottolinea Locatelli- l'avere messo nella legge di bilancio una norma che va nella giusta interpretazione dei precedenti decreti fa tirare un sospiro di sollievo a tutti i frontalieri coinvolti in questo annoso problema e agli enti (come commercialisti e Caf ecc.), consente di avere finalmente una direttiva che permette loro di lavorare con tranquillità. Ovviamente vanno ringraziarti tutti coloro che si sono prodigati per arrivare a questa soluzione e da domani non lasceremo insoluto nemmeno il grave problema dell’assegno unico per i figli:  già da ora chiedo a tutte le forze politiche di impegnarsi a risolvere anche questa assurda situazione che penalizza di fatto centinaia di famiglie di frontalieri".

Marco De Ambrosis

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore