/ Verbania

Verbania | 02 agosto 2022, 19:00

Verbania: torna il palio remiero notturno

Il 14 agosto ci saranno più equipaggi e squadre internazionali. In programma due serate musicali prima del gran finale

Verbania: torna il palio remiero notturno

Il Palio remiero in notturna torna dopo due anni di stop imposti dal Covid. Ritorna con più equipaggi e diventa internazionale. Tra gli iscritti, infatti, ci sono squadre provenienti da Galles, Malta e Svizzera. Tornano anche gli eventi collaterali, due serate musicali il 12 e il 13 prima del gran finale la vigilia di ferragosto. Venerdì cover degli anni ’80, ’90 e 2000 con Escape band, sabato sul palco di piazza Garibaldi sale Jassie Diamond Dj, considerata la migliore dj del biennio 2016-17 e del 2019.

Lunedì mattina, in municipio, presentata la 48° edizione. “Per la maggior sicurezza dei concorrenti -spiega il sindaco, Silvia Marchionini-, la fontana luminosa verrà spostata leggermente. Con le serate musicali faremo ballare tutta Verbania e i turisti che stanno trascorrendo le vacanze da noi”.

Il Palio notturno è un successo annunciato, a partire dal numero dei concorrenti. “Siamo stati costretti a chiudere le iscrizioni perché continuavano ad arrivare richieste che non avremmo potuto soddisfare”. Le batterie partiranno alle 19, la finale non si potrà disputare fino alla mezzanotte. Il Palio rosa si svolgerà in una sola prova, tre le squadre: Liguria, Lombardia e Piemonte. Vco Trasporti srl garantirà il bus navetta con partenze dalle 19 e ritorni fino all’1,15.

Oltre ai tre equipaggi stranieri e ai tre femminili gareggiano: gruppo Vigili del fuoco, Canottieri Intra, Canottieri Pallanza, Gruppo sportivo Suna, Canottieri Verbanese, Canottieri città di Omegna, Canottieri Germignaga, Cerro Sportiva, Sport club Renese, Canottieri Porto Ceresio, Gruppo Sportivo Urania, Canottieri Voltri, Scalo Quinto Giacomo Bertagnoli, Gruppo sportino Lago di Lugano.



Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore