/ Cronaca

Cronaca | 23 giugno 2022, 17:10

Piazza San Carlo, aggiornato ad ottobre il processo d'Appello

I legali dell'ex questore Angelo Sanna hanno chiesto di acquisire una nuova consulenza, che smonterebbe la ricostruzione fatta dal perito della procura

Piazza San Carlo, aggiornato ad ottobre il processo d'Appello

È stata aggiornata al 19 ottobre l'udienza di appello per i fatti di piazza San Carlo del 2017, che vede tra gli imputati anche l'ex sindaca Chiara Appendino, condannata a 18 mesi in primo grado.

Questa mattina i legali dell'ex questore di Torino Angelo Sanna, gli avvocati Roberto MacchiaSimona Grabbi, hanno presentato istanza di rinnovazione dell'istruttoria dibattimentale, chiedendo l'acquisizione della consulenza dell'ingegnere Giuseppe Amaro, depositata nel processo ordinario, che secondo i difensori ridisegna una piazza "completamente diversa" da quella disegnata della consulenza del perito della procura, l'architetto Mauro Esposito.

"Nella consulenza Amato due sono i punti fondamentali - hanno spiegato Grabbi e Macchia - il primo è il transennamento che è stato considerato come una delle cause delle lesioni, il secondo l'affollamento, quindi le origini delle lesioni. Questa per noi è una prova importarne di cui abbiamo chiesto la riassunzione in contraddittorio con l'architetto Esposito". Inoltre gli avvocati di Sanna hanno chiesto "l'assunzione di sei testimoni, tre vigili del fuoco e tre funzionari della Questura".

"L'obiettivo è chiarire l'effettiva situazione della piazza e che quello che ha fatto l'allora questore era coerente e non ha determinato in alcun modo le lesioni che ci sono state", hanno concluso i legali di Sanna. Alle richieste il procuratore generale Carlo Maria Pellicano si è opposto.

Redazione Torino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore