/ Amministrazione

Amministrazione | 11 maggio 2022, 19:30

Fondi del Pnrr al progetto di Gravellona per ricostruire una nuova scuola

Stanziati quasi 2 milioni e quattrocentomila euro. Sarà demolito uno dei tre edifici del plesso delle elementari Francesco Albertini

Fondi del Pnrr al progetto di Gravellona per ricostruire una nuova scuola

È di Gravellona l'unico progetto finanziato nel Pnrr nel bando per l'abbattimento e la realizzazione di nuovi edifici scolastici. Poco meno di 2 milioni e quattrocentomila euro: questa l'entità del contributo. Sarà abbattuto uno dei tre edifici del plesso delle elementari Francesco Albertini.

"Non possiamo che essere felici di questa notizia -sottolinea il primo cittadino Gianni Morandi- che ci consente di mettere mano ad un edificio degli anni Sessanta, che doveva essere una soluzione provvisoria per tamponare l'aumento demografico e che poi è diventata definitiva. In tutta Italia sono 216 i progetti che hanno ottenuto il via libera, anche perché il bando prevedeva dei requisiti chiari, che una apposita commissione con la presenza di Renzo Piano e Stefano Boeri ha valutato. Io devo ringraziare l'ufficio tecnico per il lavoro che ha fatto insieme allo studio esterno cui abbiamo affidato la redazione del progetto oltre ovviamente al dirigente scolastico ed al personale. Al posto dell'edificio vecchio ne sorgerà uno nuovo, con il massimo efficientamento energetico, aule moderne e laboratori. E sarà un edificio che dovrà rispondere alla volontà chiara di una scuola aperta alla città ed alla comunità, luogo di aggregazione e cultura” conclude Morandi.

Soddisfazione è stata espressa anche dal dirigente scolastico Gino Carissimi. "È una notizia splendida, quella del finanziamento del progetto, per la nostra scuola e per Gravellona. Nuovi spazi consentiranno una nuova didattica, quella forma di insegnamento che prevede il sistema educativo integrato che è alla base del futuro scolastico".



Daniele Piovera

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore