/ Sanità

Sanità | 12 gennaio 2022, 18:40

Coronavirus, in Ticino aperte le iscrizioni per le vaccinazioni pediatriche

È raccomandata ai bambini affetti da malattie croniche o che che vivono con persone particolarmente a rischio

Coronavirus, in Ticino aperte le iscrizioni per le vaccinazioni pediatriche

Le autorità cantonali ticinesi informano che sono ora aperte le iscrizioni per la vaccinazione dei bambini dai 5 agli 11 anni ricordano che, in linea con le raccomandazioni federali, la vaccinazione pediatrica contro il coronavirus è raccomandata prioritariamente ai bambini affetti da malattie croniche, o che che vivono con persone particolarmente a rischio. Ulteriori informazioni e raccomandazioni possono essere consultate sul sito web dell’Ufficio federale della sanità pubblica.

In Ticino sono previste due modalità di accesso alla vaccinazione per i bambini da 5 a 11 anni:

  • Rivolgendosi al proprio pediatra, se risulta fra quelli che vaccinano nel proprio studio medico,(la lista dei 35 studi ticinesi che aderiscono al programma di vaccinazione è consultabile sul sito web www.ti.ch/vaccinazione).

  • Al Centro cantonale di Giubiasco, nelle giornate dedicate alla vaccinazione dei bambini da 5 a 11 anni: le prime due sono previste domenica 16 gennaio e domenica 23 gennaio. Da subito è possibile prendere appuntamento (tramite la piattaforma online, accessibile su www.ti.ch/vaccinazione).

Le autorità cantonali ricordano che ai bambini fra 5 e 11 anni – in base alle indicazioni delle autorità federali – sarà somministrato il vaccino pediatrico prodotto da Pfizer/BioNTech. Si tratta di un preparato diverso da quello utilizzato negli adulti, che prevede due dosi somministrate a tre settimane di distanza. Per questo le due domeniche dedicate al centro cantonale di Giubiasco saranno poi ripetute il 6 e il 13 febbraio 2022.

Per maggiori informazioni, l’invito è a visitare la pagina web www.ti.ch/vaccinazione.


Redazione Lugano

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore