/ Attualità

Attualità | 12 gennaio 2022, 20:26

Ricoverati 'per' o 'con' il Covid. La Regione chiede alle Asl chiarezza sui numeri per evitare la zona arancione

Cirio e Icardi: "Serviranno a fornire al Ministero una fotografia periodica su quanti dei ricoveri totali comunicati riguardano appunto soggetti ricoverati 'con Covid' ma non 'per Covid'"

Ricoverati 'per' o 'con' il Covid. La Regione chiede alle Asl chiarezza sui numeri per evitare la zona arancione

“In merito al dibattito sulla possibilità di distinguere quanti dei ricoveri totali comunicati quotidianamente riguardano soggetti ricoverati “con Covid” ma non “per Covid” (cioè positivi al coronavirus ma ospedalizzati per ragioni che non riguardano il Covid) - sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi - su questo tema la Conferenza delle Regioni ha inviato una richiesta al Ministero il 4 gennaio a firma del presidente Fedriga".

Ad oggi l'occupazione delle terapie intensive negli ospedali piemontesi di malati Covid è del 24%, mentre i posti letto negli altri reparti sono occupati al 33%.

"La Regione Piemonte naturalmente continuerà a trasmettere i dati sulla occupazione ospedaliera in base alle norme ministeriali vigenti" spiegano ancora il governatore e l'assessore.

"Tuttavia l’Unità di crisi ha chiesto alla aziende sanitarie del territorio una ricognizione settimanale al fine di fornire al Ministero una fotografia periodica su quanti dei ricoveri totali comunicati riguardano appunto soggetti ricoverati “con Covid” ma non “per Covid”, per le sue possibili valutazioni” concludono Cirio e Icardi.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore