/ Cronaca dal Nord ovest

Cronaca dal Nord ovest | 25 agosto 2021, 14:28

Crollo palazzina a Torino, dolore per il piccolo Aron: si cercano cane e gatto tra le macerie

Si cercano cane e gatto tra le macerie

Ettore, il cucciolo di cane da poco adottato da una delle famiglie nella casa di via Bramafame 42 /foto del profilo Facebook di Enpa Torino

Ettore, il cucciolo di cane da poco adottato da una delle famiglie nella casa di via Bramafame 42 /foto del profilo Facebook di Enpa Torino

"Una tragedia nella tragedia". La definisce così, l'associazione animalista dell'Enpa (Ente nazionale protezione animali) di Torino, una sfaccettatura del disastro che ieri ha colpito una casa di via Bramafame, strappando alla sua famiglia il piccolo Aron, di soli 4 anni.

In questo caso, l'associazione lancia un appello per due animali domestici che si ritiene fossero nella casa al momento del crollo e dei quali non si hanno più notizie. Potrebbero essere scappati, oppure rimasti incastrati sotto le macerie. "ENPA si stringe attorno alle famiglie che stanno attraversando queste ore cupe, soprattutto ai cari del piccolo Aron", si legge in un post pubblicato su Facebook. "Ma la tragedia non ha fine: una delle famiglie tristemente coinvolte aveva un gatto, non ritrovato tra le macerie, e solo ieri aveva adottato un cucciolo di cane di 4 mesi".

Insomma, del cane Ettore non ci sono notizie. "Il suo corpicino non è stato trovato, e i Vigli del Fuoco ci hanno detto che non ci sono superstiti. Anche i cani hanno lavorato a fondo, ma non hanno segnalato nessun lamento, nessun odore, nessun ferito....ci hanno detto che non c'è più nessuno vivo lì sotto, domani lavoreranno ancora le gru per rimuovere i detriti, ma non ci lasciano speranze". Oltre al cagnolino, anche un micio sarebbe disperso. "Una tragedia nella tragedia", come dicono da Enpa Torino.

Redazione TorinOggi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore