/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 16 luglio 2021, 20:36

Recuperato senza vita il corpo del bagnante inghiottito dalle acque del Lago Maggiore in Ticino

Ad una profondità di circa 85 metri e a 520 metri da riva

Recuperato senza vita il corpo del bagnante inghiottito dalle acque del Lago Maggiore in Ticino

La Polizia cantonale comunica che nel corso della giornata di oggi è stato individuato e recuperato il corpo del 21enne cittadino portoghese residente in Valle Leventina, scomparso l'11 luglio scorso nel Lago Maggiore. Il giovane è stato trovato a una profondità di circa 85 metri e a 520 metri da riva. Al dispositivo, coordinato dalla Polizia cantonale, ha contribuito il Gruppo ricerca elettronica subacquea (GRES) delle Polizie cantonali di Ginevra e Vaud.

Per le operazioni di ricerca, particolarmente complesse a causa della profondità e rese difficoltose dalle condizioni meteo di questi giorni, è stata utilizzata dell'apparecchiatura specialistica, tra cui un sonar per il rilevamento del fondale e un robot per il recupero in questi specifici frangenti.

Redazione Lugano

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore