Cronaca - 14 marzo 2021, 19:12

Insegnava al Conservatorio Cantelli di Novara il docente morto nel biellese

Era stato sottoposto al vaccino Astrazeneca prima di sentirsi male, per questo ne è stata disposta l'autopsia e la Regione ha sospeso le vaccinazioni con il lotto ABV5811

Insegnava al Conservatorio Cantelli di Novara il docente morto nel biellese

L’uomo morto a Biella qualche ora dopo essere stato sottoposto alla vaccinazione anti Covid si chiamava Sandro Tognatti, aveva 57 anni e insegnava al Conservatorio Cantelli di Novara.Era stato sottoposto al vaccino Astrazeneca prima di sentirsi male, per questo ne è stata disposta l'autopsia e la Regione domenica ha sospeso le vaccinazioni con il lotto ABV5811.

Il 57enne viveva a Cossato, in provincia di Biella. Diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio di Torino, fin da giovane ha intrapreso la carriera concertistica vincendo numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Ha collaborato con l’Orchestra sinfonica della RAI di Torino anche in qualità di solista, con l’orchestra da camera “O. Respighi”, con l’Orchestra Sinfonica Italiana. Ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per numerose emittenti nazionali e straniere tra cui RAI, Mediaset, Radio Svizzera.
Dal 1990 insegna clarinetto al Conservatorio Statale di Musica “G. Cantelli” di Novara, incarico che ricopre dall’anno 1990. Recentemente aveva fondato l’ensemble di clarinetti “I Clarinetti del Cantelli”, gruppo che si è esibito in prestigiose sale da concerto e festival internazionali.

Sandro Tognatti lascia la moglie Simona Riussi anche lei insegnante di musica alle scuole medie di Cossato e la figlia Ginevra di 23 anni.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

SU