Turismo - 24 febbraio 2021, 11:20

Oltre confine nessun focolaio con l'apertura delle piste da sci

''La strategia relativa al turismo invernale si è rivelata fruttuosa''

Oltre confine nessun focolaio con l'apertura delle piste da sci

‘’ Nonostante le feroci critiche provenienti dall'estero, la strategia svizzera relativa al turismo invernale si è rivelata fruttuosa. I concetti di protezione hanno funzionato’’. Lo ha dichiarato il direttore di Svizzera Turismo, Martin Nydegger, in un'intervista alle testate CH-Media.

Oltre le Alpi infatti la stagione sciistica non è  stata interrotta come in Italia dove la decisione ha suscito polemiche, soprattutto dopo la decisione del ministro Speranza  di cambiare la carte in tavola dalla sera alla mattina, che ha visto chiudere le piste poche ore prima dell’apertura.

In terra elvetica invece tutto pare sia andato bene. Secondo Nydegger ‘’l 'apertura delle piste da sci non ha infatti provocato importanti focolai di coronavirus. Anche il temuto danno di reputazione per la Svizzera non si è verificato’’.

In questi giorni poi in Svizzera stano calando i contagi e si pensa a far riaprire anche il settore gastronomico, almeno concedendo l'utilizzo delle terrazze.

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

SU