/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 09 febbraio 2021, 15:30

Svaligiavano le case della provincia spacciandosi per tecnici dell’acquedotto, arrestate dai Carabinieri tre persone

Catturati mentre applicavano una targa falsa ad un'automobile

Svaligiavano le case della provincia spacciandosi per tecnici dell’acquedotto, arrestate dai Carabinieri tre persone

Gli appostamenti messi in atto dai Carabinieri di Novara ad un terreno di Sillavengo dove un gruppo di famiglie nomadi hanno attrezzato un campo hanno portato all’arresto di tre persone.

L’indagine è nata per contrastare i furti nelle abitazioni che quasi quotidianamente vengono denunciati a Novara e provincia, alcune volte eseguiti con lo scasso ed altre utilizzando un tesserino dell’acquedotto.

Alla mattina del cinque febbraio i militari hanno fatto irruzione nel campo sorprendendo quattro uomini mentre stavano montando una targa falsa su una Hyunday di grossa cilindrata, i Carabinieri sono riusciti ad arrestare tre dei malviventi, tutti pluripregiudicati, dopo una breve colluttazione mentre il quarto è riuscito a darsi alla macchia.

Durante la perquisizione avvenuta in seguito all’arresto gli uomini della Benemerita hanno trovato numerosi orologio e gioielli in oro, addirittura alcuni denti sempre in oro oltre a kit da scasso, tesserini falsi dell’acquedotto, due auto con la carrozzeria camuffata e tutto il necessario per produrre targhe false.

La Pm Chantal Dameglio ha richiesto e ottenuto la custodia in carcere per uno degli indagati mentre per gli altri due l’obbligo di dimora, proseguono le ricerche del quarto uomo.

Fabio Nedrotti

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore